News / "Il sognatore ribelle": Tomek Mackiewicz

21 Maggio 2019

Giovedì 23 maggio, ore 18.30, Libreria la Montagna, via Sacchi 28 bis – Torino
Presentazione del libro, incontro con l’autore Davide Bubani e Gian Luca Gasca

Tomek Mackiewicz era un sognatore, un visionario, e aveva trovato la realizzazione dell’impossibile nella montagna che ha rappresentato la sua stessa vita: il Nanga Parbat.

Grazie al suo modo di vivere la montagna e alla via percorsa assieme a Elisabeth Revol ha scritto una pagina di storia dell’alpinismo: la prima ascensione lungo la parte orientale del versante Diamir del Nanga Parbat, per una via ritenuta impossibile e che aveva respinto perfino Messner. Questa impresa ha dimostrato quanto alcuni uomini siano semplicemente vocati alle stelle e non alla terra.

E’ l’inseguimento di un sogno a lungo concepito in Polonia, suo paese d’origine, e da Tomek “sudato” nei numerosi tentativi – sempre in inverno – senza mai aver sentito la necessità di salire prima un Ottomila in estate.

Molte strade ha la vita, e alcune conducono sulle montagne. È stato così anche per Tomek: le montagne lo hanno salvato da una vita che aveva preso una piega sbagliata che lo stava strascinando nel baratro del degrado fisico e mentale. Ma la sua voglia di riscatto lo ha portato a osservare l’orizzonte e ammirare quel contorno frastagliato di creste e pareti chiamate montagne.