News / 1863-1963, i Cento anni del Club alpino italiano

01 Aprile 2019

Edito nel 1963, è composto da un migliaio di pagine con cronache, progetti, valori e avvenimenti. La digitalizzazione è stata effettuata grazie al Coordinamento OTC-SO e alla Biblioteca Nazionale CAI, con l’appoggio della presidenza.

E’ stato digitalizzato ed è ora scaricabile liberamente in formato Pdf sul sito cai.it, da Soci e non, il volume “1863-1963 i Cento anni del Club alpino italiano”,pubblicato dal CAI in occasione del centenario dalla fondazione (nel 1963 appunto). 

omposto da un migliaio di pagine densissime di cronache, progetti, valori e avvenimenti minuziosamente raccontati e documentati, il libro era da tempo esaurito, disponibile ormai solo presso le biblioteche di alcune Sezioni e presso pochi fortunati possessori.

L’idea della digitalizzazione è maturata durante i lavori del Coordinamento OTC-SO del Sodalizio, in una riunione in cui i presidenti degli organi tecnici centrali e delle strutture operative ragionavano sulla redigenda Base culturale  e tecnica comune per la formazione dei titolati.

“Il riferimento al volume del centenario è stato immediato come fonte della nostra storia e ci è sembrato importante recuperarlo e diffonderlo”, affermano dal Coordinamento. “Grazie alla Biblioteca Nazionale e con l’appoggio della presidenza il lavoro è stato rapidamente realizzato. I contenuti del volume costituiscono il fondamento ideale per la conoscenza del Club e per l’azione formativa che svolgono i titolati”.

Il Pdf è interrogabile, quindi, digitando un nome sulla maschera di ricerca, appariranno tutte le pagine che lo riportano. Buona consultazione.

Coordinamento Organi tecnici centrali e Strutture operative CAI