L’alpinismo: un patrimonio culturale immateriale


L’alpinismo, quale arte di scalare “by fair means”, con mezzi leggeri e in autonomia, rispettosa dell’ambiente e ispirata da principi di solidarietà e libertà della pratica, è stato candidato nella lista rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale dell’UNESCO da tre Paesi: Francia, Italia, Svizzera.

La candidatura multinazionale coinvolge le comunità di alpinisti italiani, francesi e svizzeri della quale il CAI fa parte integrante.

In questa pagina è possibile accedere alle schede dell’ICCD – Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e all’estratto rilevante che ne sintetizza gli elementi essenziali.

I documenti sono stati redatti dalla comunità di praticanti italiani con il supporto di esperti e sono disponibili in lingua italiana e francese.