Rifugi / Mezzalama

Tipologia: custodito

Categoria: D

0125-307226

25 posti letto

14 in locale invernale

Gestore: Maurizio Piffari
328 2128835
info@rifugiomezzalama.it

Altitudine: 3036 m

Rocce di Lambronecca, Ayas, Valle d'Ayas

chiuso

Aperture:

Non prenotabile online

Informazioni

Il Rifugio Ottorino Mezzalama è un rifugio situato nel comune di Ayas (AO), nella Val d'Ayas, a 3036 metri

È intitolato a Ottorino Mezzalama (1888-1931), alpinista torinese travolto da una valanga sul Ghiacciaio di Malavalle nelle Alpi Breonie.

Itinerari

Alpinismo
Polluce, Castore, Breithorn, Roccia Nera, Punta Perazzi

Rifugi limitrofi
Rifugio Teodulo, Monte Rosa Hutte, Rifugio Q. Sella al Felik.

Accesso

Da Champoluc St. Jacques su sentiero in ore 4. Da Champoluc, frazione St. Jacques, lasciamo l'auto nella piazzetta della Chiesa e proseguiamo a piedi per pochi minuti fino alla frazione Blanchard. Qui la segnaletica ci indica la direzione del sentiero n° 7 che dovremo seguire ed in breve sulla destra troviamo un ponticello che attraversiamo. Il sentiero prosegue la salita nel bosco, passiamo una radura con delle costruzioni e rientriamo nel bosco fino a che il nostro sentiero si unisce ad una mulattiera. Quest'ultima, abbastanza pianeggiante, presto si congiunge alla strada sterrata (traffico privato vietato) proveniente da Saint-Jacques. Abbiamo ora davanti a noi una verde piana denominata Pian di Verra Inferiore, al termine della quale la segnaletica indica il Lago Blu e a destra il Rifugio Mezzalama e il Rifugio delle Guide della Val d'Ayas. Attraversato il ponte, la strada sterrata sale con ampi tornanti, noi invece seguiamo il sentiero, sempre ben segnato, che taglia la strada come fosse una scorciatoia. Terminati i tornanti il sentiero prosegue nella sterrata che, costeggiando il torrente, entra pianeggiante nella valletta che conduce al Pian di Verra Superiore. Poco prima, indicato da due cartelli, il sentiero si stacca a sinistra e risale il ripido pendio che costituisce la sponda della morena del ghiacciaio. Percorriamo poi la cresta della sponda e siamo già in vista del Rifugio Mezzalama, più in alto e lontano vediamo anche il Rifugio delle Guide della Val d'Ayas. Il terreno da misto erboso e pietroso diventa ora pietroso e ghiaioso, caratteristica tipica delle morene. Proseguiamo ancora ed arriviamo al Rifugio Mezzalama Ottorino (3.004 m).

Storia

Il rifugio è di proprietà del CAI di Torino, che l'ha inaugurato nel 1934. Il rifugio è stato ampliato nel 1987.