Rifugi / Gonella

Tipologia: custodito

Categoria: E

0165-885101

http://www.rifugiogonella.com

24 posti letto

8 in locale invernale

Altitudine: 3072 m

Dôme Aiguilles Grises, Courmayeur, Val Veny

chiuso

Aperture:
dal 14 Giugno 2018 al 02 Settembre 2018

Non prenotabile online

Informazioni

Il Rifugio "Francesco Gonella" o del Dôme è un rifugio situato nel comune di Courmayeur (AO), in val Veny, nel massiccio del Monte Bianco, a 3071 metri di quota.

N. B. Il periodo di apertura è indicativo ed è in funzione della disponibilità di acqua e delle condizioni della via di accesso. Prima di intraprendere la salita contattare il Gestore.

Accesso

da La Visaille (8 Km da Courmayeur) in ore 5,30 con attraversamento di ghiacciaio e tratti attrezzati. - Itinerario A: per il lago di Combal e il ghiacciaio del Miage. Itinerario B: per il lago delle Marmotte e il ghiacc. del Miage. - Per il lago di Combal e il ghiacciaio del Miage; ore 4,30. Il percorso sul ghiacciaio del Miage, si svolge quasi tutto su pietrame ed è indicato con segnalazioni e ometti; infine tracce di sentiero, anche fra rocce e neve. Dislivello 1400 m. Difficoltà F . Dalla barra poco dopo La Visaille (1700 m) si prosegue sulla strada asfaltata (chiusa al traffico dal l992) per quasi 3 km, fino al ponticello allo sbocco del lago di Combal e a destra per stradina sterrata si giunge in breve a uno spiazzo con parcheggio e al bar Combal, 1970 m. Questa conca erbosa è situata ai piedi della morena laterale destra del ghiacciaio del Miage; poco sopra, a 10 minuti, si trova il grazioso lago del Miage, a contatto con il ghiaccio. Si segue il sentiero (indicazioni) che si alza sul fianco della morena e ne raggiunge la cresta. Il centro del ghiacciaio si può raggiungere già da qui, oppure più avanti, dal termine della morena (qualche lieve crepaccio). Si percorre circa nel mezzo tutto il lungo ghiacciaio coperto di pietrame, superando in ultimo gli sbocchi dei due ghiacciai che scendono da destra (il ghiacciaio del M. Bianco e quello del Dôme) e del canalone a sinistra, sotto I' Aig. de Trelatete. Quasi ai piedi del contrafforte roccioso delle Aiguilles Grises (sul quale, in alto, si vede il rifugio), si effettua un largo giro a sinistra per evitare una zona di crepacci portandosi poi a destra, per lasciare il ghiacciaio a 2650 m (ore 2,00; ore 2,45-3,00 dalla barra). Un sentierino in parte attrezzato attraversa verso destra sulle terrazze erbose e detritiche note come Chaux de Fesse. Si attraversa a destra anche un nevaio per prendere lo sperone sul quale, superate alcune roccette (corde fisse), si arriva al rifugio (ore 1.30; ore 4.30 dalla barra)

Itinerari

Alpinismo

Monte Bianco (4807 m) - Via normale Italiana - Per il ghiacciaio del Dôme e le creste di Bionnassay e delle Bosses - Difficoltà PD / PD+;

Aiguille de Bionnassay (4052 m) - Cresta E - Difficoltà AD; Dôme du Gouter (4306 m) - (lungo la normale al Monte Bianco);

Pyramide des Aiguilles Grises (3245 m) - Cresta S (II e III) - parete E (diff. Fino al IV);

Traversate da e verso i rifugi dei Cosmiques, Grands Mulets e del Goûter.

itinerari >

Rifugi limitrofi
Refuge Tete Rousse, Refuge Grands Mulets, Refuge Vallot

Storia

Il Rifugio Gonella si trova su uno sperone roccioso posto sopra il ghiacciaio del Dôme ai piede dell'Aiguilles Grises, sul luogo un primo rifugio è stato costruito nel 1891 per facilitare l'ascesa al Monte Bianco dal versante italiano. In origine si trattava di una semplice capanna in legno intitolata a Francesco Gonella, alpinista torinese.

Nel 1925 il primo rifugio (l'attuale locale invernale) è stato ampliato e nel 1962 fu costruito un più ampio rifugio in muratura a fianco del precedente.

Dal 2007 sono iniziati grandi lavori di consolidamento della zona in cui è costruito il rifugio durante i quali il fabbricato del 1962 è stato demolito e ricostruito ex novo. L'apertura del nuovo rifugio è avvenuta a giugno del 2011.

Il rifugio è in comproprietà con la Sezione UGET Torino.

Eventi/News

Il locale invernale resta aperto! - 03 Settembre 2018

Il Rifugio Gonella al Monte Bianco chiude la stagione estiva 2018 e ringrazia tutti gli alpinisti e gli appassionati che sono passati a trovarci in questa calda estate!

Vi informiamo inlotre che anche quest'anno il locale invernale resterà aperto. Ricordiamo a tutti i fruitori di farne buon uso, nel rispetto della struttura e dei successivi avventori.