Rifugi / Boccalatte - Piolti

Tipologia: custodito

Categoria: E

Altitudine: 2803 m

Posti letto: 24

Aperture:
dal 30 Giugno 2018 al 16 Settembre 2018

chiuso

Contatti:

Grandes Jorasses, Courmayeur, Val Ferret

+39 0165 844070

Gestore: Franco Perlotto
+393392825034
francoperlotto@tiscali.it

Informazioni

Il rifugio Gabriele Boccalatte e Mario Piolti è un rifugio situato nel comune di Courmayeur (AO), in val Ferret, a 2803 metri.

È intitolato a Gabriele Boccalatte e Mario Piolti, alpinisti di Torino morti sulla sud dell'Aiguille de Triolet nel 1938.


 

Accesso

Dal casello autostradale di Courmayeur proseguire per la Val Ferret sino a Planpincieux. Si oltrepassa il centro abitato parcheggiando nel grandissimo spiazzo a sinistra che si incontra appena dopo le ultime case. Dal parcheggio si procede verso il suo angolo di sinistra, incontrando il cartello segnavia 21 per il rifugio. Dopo 40 metri si incontra un bivio a destra che porta in una piccola strada attraverso il borghetto (freccia gialla). La mulattiera si inoltra nel bosco, oltrepassando la cappelletta di Planpincieux, diventando poi un sentiero a tornanti. La traccia continua verso le seraccate, raggiunge un canale detritico, lo supera sulla destra ed entra in un secondo canale, stando sulla sinistra e poi guadando il rio relativo. Si continua in direzione di un’evidente cascata con passi di I-II grado. Si prosegue sul costolone di destra sino ad incontrare una scala metallica che agevola la salita di un camino (comunque facile). All’uscita si continua su una dorsale morenica sino alla sommità. Si procede poi a sinistra fra i detriti in direzione delle balze su cui è visibile il rifugio. Giunti contro le placche si risale una rampa detritica a destra incontrando canaponi fissi che traversano a sinistra. Si seguono le corde sino ad un pulpito. Si sale poi a zig zag su percorso aereo sino alla terrazza sospesa sul ghiacciaio dove è posto il rifugio. Dislivello: 1250m - Durata Andata: 3h30

Itinerari

Alpinismo
Dome de Rochefort, Calotte de Rochefort, Col des Grandes Jorasses, via normale alle Grandes Jorasses, Punta Walker, Punta Whymper, Punta Margherita

Storia

Il luogo ove sorge il rifugio fu individuato nel 1864 da Edward Whymper, che con le sue guide stava cercando di raggiungere la vetta delle Grandes Jorasses.

In virtù della posizione strategica del luogo e dello splendido panorama fu costruito in tutta fretta nel 1881 e così fu uno dei primi rifugi sul versante italiano del massiccio del Monte Bianco.

Inizialmente interamente in legno, fu dotato di muri di pietra negli anni trenta, e da allora è stato ristrutturato più volte: nel 1944, nel 1984 e nel 2016.

Eventi/News

03 Settembre 2018

Chiusura stagione estiva 2018

A causa delle rigide temperature notturne che oltre i 3000 metri impediscono lo scioglimento del ghiacciaio, l'acqua arriva sempre più di rado: come potete immaginare, senza acqua in rifugio non si può né cucinare né tanto meno lavare. Pertanto vi ...

Leggi tutto

09 Agosto 2018

Riaperta la strada in Val Ferret, il Rifugio Boccalatte è accessibile anche agli escursionisti esperti

L'Amministrazione Comunale di Courmayeur comunica ufficialmente la riapertura della strada della Val Ferret fino a Planpincieux: le condizioni di sicurezza e fruibilità relativamente alla viabilità nell’area colpita dalla colata detritica sono dunque ristabilite. Anche il servizio di trasporto pubblico gestito da SAVDA è ripristinato. ...

Leggi tutto

11 Aprile 2017

Fruizione del Locale Invernale

A partire da ottobre 2017, una volta ultimati i lavori di ristrutturazione e manutenzione della struttura, il Rifugio Boccalatte sarà dotato di un locale invernale di emergenza che rimarrà a disposizione degli alpinisti nel periodo di chiusura del rifugio. Chi avesse ...

Leggi tutto